L’unione fa la forza

  • Modifica

 

http://iviti.co.uk/?vera=pannelli-forex-vendita-online&82b=44 Nasce il Coordinamento dei Comitati di Quartiere del IV Municipio di Roma

 

 Il percorso è stato lungo e non privo di ostacoli, ma alla fine ce l’hanno fatta. Il 13 gennaio è stato costituito il go here gruppo di Coordinamento tra i Comitati di Quartiere del IV Municipio di Roma.

Lo scopo è quello di affrontare, con modalità condivise e univoche, le gravi problematiche che, travalicando i confini dei singoli quartieri, interessano l’intero quadrante del IV Municipio. Problematiche che, di fatto, limitano il benessere e minacciano la salute pubblica e di cui il nostro giornale si è più volte occupato.

In quest’ottica, ogni singolo Comitato di Quartiere, mette a disposizione le proprie esperienze, competenze e conoscenze nei singoli ambiti di interesse, al fine di creare un fronte quanto più possibile coordinato e compatto.

Il peso, l’impatto e, ci permettiamo di dire, anche la credibilità di un fronte ampio e unito è sicuramente maggiore, a livello rappresentativo, nei confronti degli interlocutori istituzionali. http://wcminerals.com.au/?gvozd=vantage-binary-options-review&68a=1b L’unione fa la forza!

cytotec no rx in us Vogliamo diffondere questa iniziativa di collaborazione tra Comitati (Eletti dai cittadini e non Politicizzati) che si occuperà dei ‘macro-temi’ della zona Est di Roma”, afferma Gabriella Masella, presidente del CdQ cittadini Colli Aniene Bene Comune.

get link Già in passato erano state intraprese azioni comuni, soprattutto sui temi riguardanti l’Ambiente. Un’azione, in particolare, è quella relativa al problema dei “roghi tossici”, anche da noi più volte denunciato, che ha gravi ripercussioni sulla salute pubblica. Un’azione che ha visto il coinvolgimento e l’adesione anche di diverse realtà sociali, ma il cui iter è ancora in corso.

Ai temi ambientali vanno aggiunte anche le problematiche relative alla pianificazione urbana, a fronte anche delle pesanti trasformazioni urbanistiche che stanno incidendo in maniera particolarmente gravosa sul territorio del IV Municipio.

http://fisflug.is/?yrus=trading-avec-iqoption&d37=29 Tra i “macro-temi” di rilievo, Gabriella Masella sottolinea ancora quello del decoro urbano, il problema della sicurezza, le baraccopoli abusive e gli stabili occupati, i lavori della via Tiburtina, la realizzazione del prolungamento della Metro B da Rebibbia al GRA, le piste ciclabili e la mobilità ATAC e TPL, la raccolta differenziata e le oasi ecologiche e, non ultimo, la messa a norma dei depuratori i cui effluvi nauseabondi, fra l’altro, da anni ‘ammorbano’ i cittadini del quartiere Colli Aniene e di quelli limitrofi.

In questa prima fase, al gruppo di Coordinamento hanno aderito i Comitati di Quartiere: Torraccia, Rebibbia, largo Beltramelli, Collina di Pietralata, Pratolungo, Cittadini di Colli Aniene Bene Comune, Associazione Settecamini Quartiere di Roma, Kant-Nomentana, ASSC Casal Monastero.

http://www.bgroads.com/?prosturadlo1=iqoption-tradare-in-otc-anche-il-sabato&4c2=32 Il gruppo di Coordinamento, comunque, rimane aperto a qualsiasi adesione futura. Ogni comitato aderente avrà la possibilità di proporre all’attenzione del Coordinamento un tema di rilevanza comune, che verrà discusso e per il quale sarà decisa, di comune accordo, una linea operativa di intervento. Le realtà sociali non propriamente legate ai singoli Comitati di Quartiere, invece, potranno essere coinvolte, di volta in volta, in un’ottica di collaborazione, in relazione alla problematica individuata. Ogni iniziativa sarà condivisa al fine di darne massima divulgazione anche sui siti e pagine social dei singoli Comitati.

E, a proposito di divulgazione e comunicazione, come giornale suggeriamo e auspichiamo la nascita di un ‘logo’ unico forex nicosia jobs come segno distintivo di tutte le iniziative e le battaglie che verranno intraprese in comune.

Da parte di 4ItalyNews rimane il sostegno e la disponibilità a dar voce a http://envirobil.no/miloksa/659 tutto quanto possa contribuire al bene comune.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn