La Capitale dei rifiuti

 Un disagio all'ordine del giorno

Doveva essere solo un’emergenza durante il periodo di Natale, ma ad oggi, ancora non si vedono i miglioramenti. Mentre il nostro Sindaco argomenta sulla problematica della raccolta rifiuti nella Capitale in TV, moltissimi quartieri agonizzano a causa di un servizio fallimentare. L’unico quartiere ad aver beneficiato delle nuove disposizioni del Sindaco è il quartiere ebraico che dovrebbe fare da apripista con la nuova raccolta differenziata; nuovi bidoncini a lucchetto e sacchetti con il microchip serviranno per capire chi ricicla e chi no. Questa ulteriore spesa dovrebbe non solo smascherare coloro che non pagano la tassa dell’immondizia, ma anche migliorare e facilitare la raccolta da parte dell’AMA. Purtroppo quando i cassonetti sono pieni anche i volenterosi che effettuano la differenziata non sanno dove mettere l’immondizia e nel giro di poche ore i cassonetti si trasformano in discariche da terzo mondo. Il Sindaco ha promesso che l’esperimento positivo partito da Portico d’Ottavia verrà esteso anche al resto della città, auguriamoci che durante il periodo delle elezioni, la situazione si risolva.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn