Gli italiani scelgono la salute a tavola

Aumento record dei consumi alimentari : dal +7% per il pesce fresco fino al 4,3 per la frutta fresca

Ritorno prepotente della dieta mediterranea, con un aumento record dei consumi  salutisti sulle tavole degli italiani dove, dopo anni di abbandono, torna con un +7% il pesce fresco e con un +4,3% la frutta fresca: dopo cinque anni di segno negativo, nel 2017 torna, infatti, a crescere la spesa degli italiani per l’acquisto di beni alimentari, con un balzo del 3,2% secondo i dati Ismea.  

Mai così tanta frutta e verdura è arrivata sulle tavole degli italiani da inizio secolo con una netta inversione di tendenza rispetto al passato. Un andamento positivo che riguarda anche gli ortaggi freschi con un +4% favorito anche da nuove modalità di consumo sospinte anche dalla disponibilità di tecnologie casalinghe low cost, dalle centrifughe agli essiccatori che aiutano a far apprezzare cibi salutari ai più piccoli. L’attenzione verso i segmenti naturale e benessere è confermata dalla forte crescita di alimenti come la frutta secca: (+7,9%), la pasta di semola integrale (+16%) o il riso integrale che mette a segno addirittura un aumento del 20% rispetto all’anno precedente.  L’attenzione per prodotti salutistici è accompagnata anche dalla ricerca della praticità ed emerge un apprezzamento per le zuppe pronte (+33%) e per le insalate in busta con gli ortaggi di IV gamma (+4,3%). Evidente l’incremento della spesa per l’olio extravergine di oliva che nel 2017 risulta superiore dell’11% rispetto al 2016.

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn