Nel cuore di Roma c’è chi si prende cura dei gatti disabili

A largo di Torre Argentina, dal 1929, è presente la più grande colonia felina della capitale. Attualmente conta oltre 150 gatti. A prendersi cura di loro, i volontari dell’associazione culturale “colonia felina torre argentina”

Roma è sempre stata una città storicamente e culturalmente legata a una convivenza con i gatti, secondo le ASL, sul territorio sono presenti circa 400 colonie feline. Tra queste si possono annoverare quelle più grandi e famose nel centro storico.

All’interno dell’area archeologica di Largo di Torre Argentina, da circa 25 anni è stabilita un’associazione privata che si prende cura della colonia più antica della capitale.

<<Ci sono 150 gatti in questa colonia, numero variabile durante il corso dell’anno>> racconta Carmen Di Rosa, dottoressa in psicologia, e volontaria dell’associazione colonia felina torre argentina. Questa associazione, oltre a prendersi cura dei gatti randagi dando loro da mangiare, offre un servizio di assistenza veterinaria e, soprattutto, un servizio di sterilizzazione.

L’idea della sterilizzazione contro la crescita incontrollata della popolazione felina si afferma in Italia intorno agli anni ’80, tuttavia l'obiettivo principale di questa pratica, oltre a ridurre il fenomeno del randagismo, è quello di migliorare la qualità della vita dei gatti, riducendo il rischio di trasmissione di malattie infettive come l’HIV felina e altre malattie a trasmissione sessuale.

All’interno del rifugio, gestito dai volontari dell’associazione, è presente anche un’area dove vengono nutriti e protetti i gatti disabili. Tra le disabilità che affliggono questi felini vi sono: cecità, disturbi neurologici, esiti di amputazioni, immunodepressione, diabete, o altre malattie metaboliche e casi di insufficienza renale o di malattie ematologiche.

Nel rifugio c’è anche la possibilità di adottare uno dei gatti o comunque supportare economicamente l’associazione mediante adozioni a distanza o con l’acquisto di gadget. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito dell’associazione http://www.gattidiroma.net/

 

Contatta l’associazione:

http://www.gattidiroma.net/

http://www.gattidiroma.net/come-aiutarci.html

https://www.facebook.com/pages/I-Gatti-Di-Torre-Argentina/1603926173204721

 

AUTORE DELL’ARTICOLO: Dott. Marco Matteoli, medico chirurgo, specialista in diagnostica per immagini e medico volontario della Croce Rossa Italiana. Attualmente studente di cooperazione internazionale e sviluppo presso l’università di Roma “Sapienza”.

Contact: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; http://lamedicinadellapoverta.com; http://facebook.com/lamedicinadellapoverta

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn