Come Wikipedia ha fermato la riforma del copyright in Europa

Una battaglia sul web a colpi di auto-oscuramento e campagne di influenza

È in questo modo che l’esame della direttiva UE per la famigerata riforma sul copyright è stata rinviata a settembre. Molti eurodeputati hanno anche ricevuto minacce. Con 318 voti contro 278 (31 astenuti) l’aula ha rinviato a settembre la riforma sul copyright. La direttiva UE sul copyright, votata il 20 giugno dalla commissione europea per gli affari legali (JURI) ha sollevato non poche critiche nel mondo del web, che ha gridato al pericolo “censura”.

Gli articoli additati sono stati il 13 e l’11. L’articolo 13 consentirebbe a dei programmi automatici di filtrare i contenuti di una notizia prima di essere messa online, al fine di controllare eventuali infrazioni sul copyright. L’articolo 11  obbligherebbe invece le piattaforme online come Facebook e Google a comprare licenze dalle agenzie di stampa prima di poter mettere il link alle notizie.

Durissime sono state le pressioni da parti dei colossi web statunitensi come Google, Youtube, Facebook e Wikipedia, che con diversi mezzi hanno cercato di influenzare  la decisione del parlamento Europeo.

Il colpo che ha avuto la maggior risonanza è stato quello inferto da Wikipedia, l’enciclopedia libera, che per alcuni giorni ha oscurato le sue pagine in Italia. Benché non coinvolta direttamente dalla direttiva UE sul copyright, la nota enciclopedia online ha deciso di scioperare per qualche giorno come protesta, causando, tra meme e post indignati, un vero e proprio tumulto sul mondo web. Il classico logo bianco dipinto di nero e un avviso "Difendiamo una rete aperta" sono stati gli strumenti attraverso i quali Wikipedia ha espresso contrarietà a una legge che dal suo punto di vista metterebbe a repentaglio i valori, la cultura e l'ecosistema da cui Wikipedia stessa dipende.

L’esecutivo gialloverde dal canto suo si dichiara soddisfatto di questo rinvio della direttiva, il PD appare diviso, FI ha votato compatto a favore, mentre in Europa le formazioni sono apparse spaccate, un clima, in definitiva, polarizzato.

Dopo aver rinviato l’esame della direttiva a settembre, il testo potrà essere emendato entro le elezioni europee di maggio 2019, assisteremo dunque ad altri oscuramenti di Wikipedia proprio durante il periodo degli esami di maturità? Solo il tempo ci darà una risposta.

 

 AUTORE DELL’ARTICOLO: Dott. Marco Matteoli, medico chirurgo, specialista in diagnostica per immagini e medico volontario della Croce Rossa Italiana. Attualmente studente di cooperazione internazionale e sviluppo presso l’università di Roma “Sapienza”.

Contact: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; http://lamedicinadellapoverta.com; http://facebook.com/lamedicinadellapoverta

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn