Finestra sociale

Salute: le cooperative sanitarie assistono e curano ogni anno oltre 81 milioni di persone nel mondo

Un network di competenze che crea una valida risposta ai bisogni di assistenza primaria sul territorio

“È come se un Paese grande come la Germania avesse il sistema sanitario organizzato in forma cooperativa”. Sono infatti 81 milioni le persone che ogni anno nel mondo ricevono servizi e prestazioni sanitarie dalle 20.000 cooperative specializzate in questo settore...

Leggi tutto...

All’Expo nulla si spreca. Ci pensa la Caritas a valorizzare il cibo

Il cibo scartato all’Expo viene ridistribuito ai bisognosi

Nutrire il pianeta, energia per la vita è lo slogan di Expo Milano 2015, dividere per moltiplicare è la risposta di Caritas che della lotta allo spreco ha fatto la sua missione. Ad oggi più di 11 tonnellate di cibo in eccedenza sono state recuperate...

Leggi tutto...

Coffee4Change: parte la campagna a favore dei piccoli produttori di caffè

La tradizione napoletana del caffè sospeso all’Expo

Dal 1° al 31 ottobre, in occasione del primo International Coffee Day e della seconda giornata del Global Coffee Forum, prenderà il via la campagna Coffee4Change, all’Expo Milano 2015, promossa da Oxfam e ICO con la collaborazione di Illy, Lavazza e Coop.

Si tratta di una campagna che permette di fare una donazione, partendo dal prezzo di un caffè o di un cappuccino, per sostenere i progetti volti ad aiutare lo sviluppo nel Sud del mondo...

Leggi tutto...

Nel Salento il primo stabilimento per malati di Sla

Parte il progetto “Tutti al mare” con attrezzature ad hoc per malati di Sla

Un’opportunità per i malati di Sla

Chi ama il mare lo sa, il Salento è un posto meraviglioso. Il mare turchese, la grande varietà di spiagge e di servizi fanno di questa località la meta di migliaia di vacanzieri...

Leggi tutto...

Condividere un pasto con la “cena sospesa”

Expo: nei locali aderenti l’iniziativa si può donare un pasto a chi è in difficoltà. Mons. De Scalzi: ”Gesto di solidarietà, simpatico e di condivisione”

“Aggiungiamo un posto a tavola per chi non è mai invitato”. Con questo slogan sul sito della Caritas Ambrosiana viene pubblicizzata la cena sospesa. Si tratta di una donazione verso chi è più bisognoso che comporta un pasto caldo in uno dei ristoranti dell’Expo di Milano che aderiscono all’iniziativa...

Leggi tutto...

Anziani: d’estate più servizi e meno solitudine

Da Milano a Napoli, passando per i piccoli centri, cresce l’aiuto agli anziani.                                                                                                   Numerose le iniziative d’emergenza nel periodo estivo anche grazie alla Comunità di Sant’Egidio. "L'emergenza caldo puo’ essere l'occasione di rinascita di quello spirito di solidarietà che...

Leggi tutto...

Un milione in piazza per fermare il Gender

Roma, 20 giugno, piazza S. Giovanni invasa da famiglie e bambini

Gandolfini:”Diamo coraggio alle famiglie. Loro sono il vero Welfare d’Italia”  

“Abbiamo fatto i conti, siamo un milione di persone . La piazza è piena, da via Merulana a Santa Croce”. Con queste parole Massimo Gandolfini...

Leggi tutto...

Festa della Solidarietà: a Roma si scende in piazza con e per i poveri

Al centro della festa le categorie più svantaggiate                                            Dal 24 al 29 Giugno a San Giovanni in Laterano

Con il patrocinio della Diocesi di Roma, prende il via nella capitale la “Festa della solidarietà”, evento in programma dal 24 al 29 giugno a San Giovanni in Laterano su iniziativa dall’Associazione Culturale Lumen Gentium ONLUS che coinvolgerà associazioni cattoliche...

Leggi tutto...

Il matrimonio gay in Irlanda, il gioco delle tre carte e la democrazia apparente

Referendum irlandese: la vittoria dei “Sì”, ampiamente prevedibile                                  

Card. Parolin:”Una sconfitta per l’umanità”. Renzi:”Unioni civili entro l’estate”

 Il recente referendum irlandese sul “matrimonio gay” è stato definito da più parti come una vittoria della democrazia. I numeri irlandesi, però, non la dicono tutta. Se è vero che il referendum è stato approvato con oltre il 60% dei voti, è altresì vero che si è recata alle urne poco più della metà della popolazione. Dunque, in totale, solo il 36% degli irlandesi ha risposto favorevolmente....