Il fatto

Gilet gialli, il Quarto Stato del XXI secolo?

In Francia continua la mobilitazione. Tra le richieste del movimento anche le dimissioni di Macron

Inizia per caso, con un video in cui una donna, Jacline Moraoud, attacca direttamente il presidente francese Emmanuel Macron...

Leggi tutto...

Così muore un invisibile

La notte tra il 6 e il 7 gennaio un auto pirata travolge e uccide Nereo, il clochard di Corso d’Italia

Una nuova tragedia su strada: all’alba del 7 gennaio, su Corso d’Italia, un auto pirata travolge e uccide Nereo, un clochard di 68 anni di origini venete, molto conosciuto nella zona...

Leggi tutto...

Cop24 in Polonia

Dalla Cop24 sfide, contrasti e promesse

La Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico, Cop24, sull’emergenza climatica, non si è conclusa come tutti speravamo...

Leggi tutto...

Veneto, dopo il disastro è partita la riscossa

Drammatici i disagi provocati dal maltempo, tra il 28 ottobre e i primi di novembre nelle campagne e nelle città

In Veneto, e nella città di Verona in particolare, la principale industria, quella turistica, che contribuisce a migliorare il bilancio economico della regione, in questi giorni si è ritrovata a dover arginare un importante disastro ecologico...

Leggi tutto...

In ricordo dei 19 caduti di Nassiriya

Il 12 Novembre 2003 diciannove italiani fecero ritorno in patria avvolti dentro una bandiera. Oggi ricordiamo i quindici anni dalla strage di Nassiriya

Anche l’Italia ebbe il suo 11 settembre, avvenne il 12 Novembre 2003 nella base Maestrale di Nassiriya, una delle due sedi dell’Operazione Antica Babilonia, un’operazione di pace condotta in Iraq, avviata anche con la partecipazione di 400 uomini dell’Arma dei Carabinieri...

Leggi tutto...

Immagini shock e opinione pubblica

Sensibilizzazione o progressivo annichilimento?

Dopo Aylan, il bambino morto sulla spiaggia di Bodrum nel 2015 e Omran, mostrato sporco e attonito su un’ambulanza nel 2016, ora è la volta di Amal, la bambina Yemenita morta di fame, diventata il simbolo di un conflitto che va avanti da tre anni...

Leggi tutto...

Desirée e Pamela: due volte vittime

Mentre ancora si stanno chiarendo le cause di morte di Desirèe Mariottini, il tritacarne mediatico l’ha già additata come “causa del suo male”. E le reazioni delle istituzioni continuano ad essere deboli e contrastanti

Non sono ancora completamente chiarite le cause di morte di Desirèe Mariottini...

Leggi tutto...

Il cono d’ombra di facebook nella tragedia dei Rohingya

C’è il colosso americano dietro le tensioni etniche in Myanmar e le violenze contro la minoranza musulmana

Si nasconde uno scenario emblematico  dietro le persecuzioni del popolo Rohingya in Myanmar. Un’inchiesta della BBC e dell’agenzia di stampa internazionale britannica, Reuters, rivela il ruolo determinante di Facebook nelle tensioni tra la maggioranza buddista e la minoranza rohingya...

Leggi tutto...

Il tabù del suicidio tra le forze armate

Un silenzio quasi assordante, ai limiti del tabù, è ciò che emerge quando si parla di suicidi o tentati suicidi tra i militari delle forze armate italiane

La figura del militare è una figura che per definizione ispira forza, sicurezza e protezione. È naturale che tali aspettative rendano molto difficile pensare che una figura simile possa essere capace di levarsi la vita in maniera volontaria, anzi sembra quasi un paradosso...

Leggi tutto...

Il mostro sotto il letto: l’abuso su minori in ambito domestico

Il rapporto Cesvi ha fotografato i dati degli abusi domestici sui minori: oltre 100.000 bambini presi in carico dai servizi sociali

I dati Cesvi riportano che oltre il 60% degli under 14 ha subito episodi di violenza in casa, benché l’OMS abbia denunciato che il rapporto tra denunce e fatti misconosciuti sia 1:9...

Leggi tutto...